Prism Tower, New York

 

pubblicato ne l'Arca International n. 138 

 

Prism Tower, New York, progetto: Christian de Portzamparc

 

 

Project: Christian de Portzamparc. Office of Technical Studies: Gary Edward Handel & Associates (Executive architect); Development Consulting Services - Michael Parley (Zoning council); Greenberg traurig LLP – Jay Segal (Zoning consulting); W Architecture (Urban planning); Allee King Rosen & Fleming, Inc-AKRF(Environmental and planning), Desimone Consulting Engineers (Structure); Gordon H. Smith Corporation (Façades); Cosentini Associates (Fluids). Client: Equity Residential and Toll Brothers

 

 

Il progetto è il risultato della politica di Amanda Burden, direttrice del City Planning di New York, che mira alla promozione dell’architettura attraverso l’ottenimento di diritti aerei da in accordo il quartiere al fine di costruire al di là del regolamento di zona (Uniform Land Use Review Procedure – ULURP). Lanciato dal promotore Albert Kalimian, sviluppato da de Portzamparc nel 2002 sulla base di un lavoro congiunto con l City Planning, il progetto ha ottenuto 2003 il permesso per 17 m2 supplementari.

 

 

Dopodiché i lavori hanno subito una battuta d’arresto a causa della congiuntura economica e sono stati successivamente ripresi da Equity Residential and Toll Brothers che portato alla realizzazione della Prism Tower. Situato all’angolo tra Park Avenue e la 28th Street, l’edificio si compone di due parti principali, completate su ogni lato da un padiglione verticale. Lo spazio che si libera tra la torre e gli edifici limitrofi permette di temperare l’effetto “lucernario”.

 

 

Il trattamento prismatico dei volumi permette alla torre di ricevere la luce ottimizzando le prospettive su strada con la creazione di viste più ampie, conformemente agli arretramenti necessari rispetto a Park Avenue. A livello strada, il piano terreno ospita degli spazi commerciali e un piccolo piazzale che integra l’uscita della metropolitana all’interno dell’edificio creando un nuovo evento sull’Avenue. 

 

 

Su Park Avenue, viene mantenuta la continuità tra dell’allineamento delle facciate con quelle dell’edifici storici limitrofi, come il Metropolitan Life Insurance Building o il New York Life Insurance Co, con i quali si istaura un dialogo proiettato nei cieli di New York. 

 

 

I 269 appartamenti, sviluppati da Equity Residential e situati nel 22 piani inferiori, hanno un accesso sulla 28th Street, mentre i 18 piani superiori, con 81 appartamenti in comproprietà sviluppati da Toll Brothers, hanno un accesso su Park Avenue.

 

 

Gli affittuari e i proprietari condividono le attrezzature e i servizi organizzati al piano inferiore, come piscina; centro fitness con sauna e lounge.