Banca di Pisa, Fornacette

 

pubblicato ne l'Arca International Special 10

 

Banca di Pisa, Fornacette, progetto Massimo Mariani Architetto

 

La nuova sede direzionale e amministrativa della Banca di Pisa a Fornacette costituisce l’ultimo tassello di un più generale progetto di riqualificazione urbana, nonché operativa e funzionale per il cliente, che vede sorgere, in prossimità della vecchia sede, un nuovo fabbricato, una piazza e nuovi spazi verdi aperti anche alla fruizione collettiva.

 

 

Sull’area precedentemente occupata da un fabbricato commerciale degli anni Settanta si è costruito il nuovo edificio secondo un più elevato profilo qualitativo e tecnico-prestazionale, nel rispetto dei più stringenti parametri in merito all’impegno energetico di esercizio e sostenibilità generale dell’intera opera (Life Cycle Assessment).

 

 

Ne è risultato un edificio contemporaneo nell’aspetto, nei materiali e nel rapporto che instaura con il territorio e con l’ambiente in genere, caratterizzato anche dal ridotto impatto energetico-ambientale e dalla spiccata efficienza termica e acustica, che collocano l’opera nell’area di certificabilità in Classe A/A+.

 

 

L’edificio realizzato consta di complessivi 4500 m2 e si sviluppa su 3 piani fuori terra e uno seminterrato.

 

 

Ai piani superiori si trovano gli uffici direzionali e amministrativi, gli spazi della distribuzione, quelli di relazione e altri locali di servizio come i bagni, i locali tecnici e i collegamenti verticali; al piano interrano si trovano l’auditorium con circa 300 posti e un ampio spazio adibito ad area espositiva e per eventi.

 

 

 

All’interno, lungo gli spazi di relazione e distribuzione, trovano spazio sedute e “pezzi” storici del design italiano, frutto di una selezione mirata, che di fatto arricchisce l’edificio di una nuova collezione.

 

 

 

www.massimomariani.net